venerdì 27 giugno 2014

Alla ricerca del lupo

Domani, sabato 28 giugno, incontro e mostra fotografica all'Ecomuseo di cascina Maglioni, sulla presenza del lupo nel Parco Capanne di Marcarolo. Domenica 29 avrà invece luogo un'escursione alla ricerca delle tracce del predatore

BOSIO (AL) – Domani, sabato 28 giugno, alle 14.30 presso l’Ecomuseo di cascina Maglioni, il Parco Naturale delle Capanne di Marcarolo ha organizzato un incontro divulgativo dal titolo “Il lupo: biologia e gestione” sulla presenza degli esemplari di tale specie nell’Appennino ligure e piemontese, soprattutto nel Parco Capanne di Marcarolo. Relatrice dell'iniziativa sarà la dottoressa Francesca Marucco, coordinatrice tecnico-operativa del Progetto “Il Lupo in Piemonte”, avviato nel 1999 e finalizzato alla conoscenza, al monitoraggio e alla tutela della specie, ma anche alla prevenzione dei danni al bestiame domestico e all’attuazione di un regime di coesistenza stabile tra lupo ed attività economiche.

Continua qui

Video: Piemontemare tour

Una splendida escursione lungo la valle del Gorzente e sui monti del parco delle Capanne di marcarolo (AL)

Il video

mercoledì 25 giugno 2014

Una rete di sentieri adesso anche nell’App Store scaricabile su IPhone e Ipad

Venerdì workshop e la conferenza stampa organizzata dal Servizio Valorizzazione - Parchi e Sentieristica della Provincia di Alessandria
 
Alessandria
Una rete di sentieri di 1350 chilometri che sono arricchiti da aree attrezzate, segnaletica di continuità e bacheche poste nei più significativi luoghi del territorio. Inoltre un sentiero per ipo e non vedenti ha permesso di rendere la borgata di Vegni, frazione del Comune di Carrega, meta di escursionisti con disabilità.

I Progetti sono stati descritti in due guide escursionistiche (Millepassi e Nelle Terre del Drago) e sono supportate da un sito internet (www.provincia.alessandria.it).
Dallo scorso anno, la strategia di comunicazione per la promozione dei progetti, ha portato alla collaborazione con il Touring Club Italiano; sono nate così le inserzioni sulla Rivista e l’App “I sentieri della Provincia di Alessandria” scaricabile gratuitamente dal sito del Touring e da quello della Provincia di Alessandria.
Dalla collaborazione con Media Italia è invece nato un dvd che in 20 minuti racconta il territorio e la rete dei sentieri.

Continua qui

martedì 24 giugno 2014

Domenica 29 giugno: Lago Panelatte

Rinviata a data da destinarsi 

Continua qui

mercoledì 18 giugno 2014

In Cammino verso il Festival della Viandanza

 “Cammineremo insieme a delle persone eccezionali. Persone che vivono le possibilità, ognuno a modo suo. Persone che camminano nel cambiamento, lungo le strade conosciute e sconosciute, nel mondo del cambiamento sognato, possibile, attuato, reso realtà. Nella libertà accompagnata dalla responsabilità. Con coraggio. Con umiltà, fantasia e creatività. Persone che sanno che il cambiamento avviene prima di tutto dentro noi stessi. Non gridato, non sventolato, ma semplicemente vissuto e se mai indicato. Un canto, una danza camminata. Un cammino cantato e danzato.”
Così Caterina Frey, camminatrice svizzera che ha partecipato tra il pubblico alla prima edizione del Festival della Viandanza e che guiderà quest’anno le camminate di Nordic Walking, descrive il programma della manifestazione di quest’anno.
Insieme.
Il programma è più ricco che mai! 
Troveremo storie di piedi e cuori, camminate notturne e all'alba, un'Italia a misura del più lento, che cambia, agisce e reagisce. E storie di pellegrini che hanno camminato 2800km con due asini e un cane, impareremo come vivere con 5 E al giorno e cammineremo alla scoperta degli alberi. 
Ascolteremo musica, vedremo spettacoli, giocheremo come i bambini e dipingeremo...
Incontreremo artisti, attori, scrittori, musicisti, clown, camminatori, meditanti, filosofi, viandanti, ciclisti e asinelli che hanno percorso mezzo mondo. Dentro l'anima e lungo i sentieri. Perché i passi che facciamo con i nostri piedi lasciano le loro impronte nelle nostre anime. E nell'anima del mondo.

Continua qui

lunedì 16 giugno 2014

PER LAVORI, CASTELLO PIETRA CHIUSO

Chiuso il sentiero breve e il Castello stesso

 


A causa delle forti piogge di quest'inverno, si è verificata una frana al sentiero di accesso breve, dalla Provinciale 8, al Castello della Pietra di Vobbia.
Appena le condizioni meteorologiche lo permetteranno, inizieranno i lavori di rimessa in sicurezza del sentiero e di manutenzione al Castello.
Si interverrà sul rifacimento, la sistemazione e la messa in sicurezza del sentiero breve al Castello, compresa la pulizia del bosco circostante; verrà la messo in sicurezza l'accesso al torrione, effettuati interventi sulle coperture del tetto del castello e risistemato il punto ristoro.
Pertanto in questo periodo E' VIETATO L'ACCESSO AL SENTIERO BREVE che conduce al Castello dalla Provinciale 8, da Vobbia a Isola del Cantone, E AL CASTELLO STESSO.

A causa di questi numerosi interventi di riqualificazione, il Castello infatti sarà chiuso fino alla fine dei lavori. 

Sarà nostra premura informarvi immediatamente della riapertura della struttura attraverso il nostro sito www.parcoantola.it, sulle pagine facebook e twitter del Parco e sui prossimi numeri de "Le voci dell'Antola".

Fonte

giovedì 12 giugno 2014

Domenica 15 giugno: Il monte Barro (LC)

Rinviata a domenica 14 settembre

Continua qui

Escursionisti alessandrini si perdono lungo la Via Francigena

Salvati nel Parmense dal Soccorso alpino

ALESSANDRIA
Due giovani escursionisti in difficoltà dopo aver perso l’orientamento nel Parmense lungo la Via Francigena, nel tratto del sentiero che passa a Terenzo in località Salti del Diavolo, sono stati recuperati ieri alle 22,30 dal Soccorso alpino della stazione di Monte Orsaro.

I due - di 24 e 22 anni, entrambi della provincia di Alessandria - dopo una sosta di due ore nel bosco, avevano ripreso alle 15 il cammino lungo il percorso millenario, ma dopo pochi minuti hanno perso l’orientamento. Spaventati, hanno iniziato a percorrere per ore il sentiero sperando di ritrovare una via d’uscita: solo alle 20,30, all’imbrunire, stremati dalla fatica e dal caldo, e dopo che uno dei due era caduto e non riusciva a rialzarsi, hanno chiesto aiuto
Contattato telefonicamente il 118 di Parma, è stato allertato il Soccorso alpino Emilia-Romagna, che in breve tempo ha fatto confluire sull’area diciotto tecnici che hanno iniziato a scandagliare sentieri e boschi tra Casola e Cassio.

Continua qui

martedì 10 giugno 2014

Domenica 15 giugno: I villaggi di pietra

AVVISO: A CAUSA DELLE AVVERSE PREVISIONI METEO, L’ESCURSIONE “I VILLAGGI DI PIETRA”IN PROGRAMMA DOMENICA 15 GIUGNO 2014 E’ RINVIATA A DATA DA DESTINARSI
Continua qui


Montecretese (VB)


lunedì 9 giugno 2014

Domenica 8 giugno: Il giro del postino - Val Boreca (PC)

Giornata tipicamente estiva, 23 partecipanti

Le altre foto sono qui



venerdì 6 giugno 2014

La Toscana inaugura la “sua” Via Francigena: 15 tappe per il turismo slow


Sabato 21 giugno a Lucca la presentazione dell’intero tracciato toscano, completamente messo in sicurezza.
Un patrimonio di cultura e arte lungo 380 km che la Toscana – prima Regione d'Italia – mette a sistema. E con l'occasione verranno presentate anche le ultime 4 tappe messe più recentemente in sicurezza.
La Via Francigena rappresenta da sempre un'opportunità straordinaria per scoprire - da una prospettiva unica e indimenticabile - paesaggi, tradizioni e suggestioni della Toscana: un viaggio nel viaggio, che attraversa la regione dal Passo della Cisa a Radicofani.
Un patrimonio di cultura e arte lungo 380 km, che la Toscana – prima Regione d'Italia – mette a sistema, presentando ufficialmente a Lucca, sabato 21 giugno, la “propria” Via Francigena. 
L’evento celebra la conclusione del lavori di messa in sicurezza ed infrastrutturazione dell’itinerario, finanziati con 13 milioni di Euro dalla Regione Toscana, e realizzati in collaborazione con le Province e i comuni che si trovano lungo il percorso.

Continua qui 

 

giovedì 5 giugno 2014

La storia di Luca e Bianca: in luna di miele 'into the wild'

Oggi è la giornata mondiale dell’Ambiente e in provincia di Alessandria, c’è chi ha dato l’esempio. Due giovani sposi di Valenza, Luca e Bianca, hanno intrapreso un viaggio di nozze davvero particolare: un percorso di 250 chilometri a piedi, dal Monte Tobbio fino a Ventimiglia, lungo l’alta via dei Monti Liguri. “Camminare lentamente” ha ricordato Luca su Radio Gold News “ha consentito di osservare da vicino la bellezza della natura circostante senza distrazioni”. Unici piccoli imprevisti della luna di miele sono stati la neve ad alta quota anche a metà maggio e un faccia a faccia con un piccolo cinghiale, senza conseguenze.
Per saperne di più sulle tappe del viaggio di Luca e Bianca cliccate su
inaltavia.blogspot.it

mercoledì 4 giugno 2014

Gli itinerari dell'Oltrepo' Pavese Montano e delle Quattro Province

Itinerario: l’Oasi di Mastarone

Il turista che si trova a percorrere in primavera la  provinciale della Val Curone (AL), viene subito accolto dal tenero abbraccio delle sue colline che lo accompagneranno fino alle pendici dell’Appennino.
Una variopinta moltitudine di colori, tra i quali spicca il rosa dei peschi in fiore, si fonde con il verde intenso dei prati mentre gli ordinati filari delle vigne che coprono i pendii ci ricordano che i nostri vini sono ormai entrati tra i grandi che fanno onore al Piemonte.

Ci troviamo in un territorio che non accontenta solo gli occhi di chi lo attraversa, ma sa anche deliziare i palati più esigenti, terra di ottimi salumi, formaggi, funghi ma soprattutto residenza di “sua maestà” il tartufo, quello bianco e pregiato, tutte specialità che assieme a molte altre si possono gustare nei vari locali di buon livello a prezzi accessibili.

L’escursione che proponiamo all’Oasi di Mastarone (AL) ci conduce in un luogo poco conosciuto, ubicato sopra le colline di Momperone a cavallo tra le valli Curone e Staffora. Mastarone m 458 s.l.m., una villa e una chiesa adagiati in un sito incantevole dove natura e tranquillità si fondono tra loro.

Continua qui

 

lunedì 2 giugno 2014

Quanto monotona sarebbe la faccia della terra senza le montagne.

Immanuel Kant

Lettori fissi

Di tutte le cose che la saggezza procura per ottenere un'esistenza felice, la più grande è l'amicizia.

Epicuro

Archivio blog